Città di Castello - Cultura, spettacolo ed eventi - 9 gennaio 2019

All’anagrafe Mattia Massetti, in consolle Mattia Barcellona, il giovane DJ tifernate in rampa di lancio

Tifernate doc e figlio d’arte, suo padre è il dj Ras Meo che si esibisce spesso nei locali altotiberini, per la seconda volta in pochi mesi ha portato il suo sound fuori da confini nazionali.

Il 19 Gennaio suonerà al TechZone presso lo Shade di Bucarest, club che propone nel suo palinsesto grandi eventi e artisti internazionali. 

Mattia era un dj come tanti, con un’infinita passione e quella voglia di spaccare il mondo tipica dei ragazzi della sua età (è nato il 16 gennaio del 1991).

La svolta è arriva quest’estate, quando Valerio Cardone (Master Enjoy), proprietario dell’etichetta discografica Ozono e voce dello storico Red Zone di Perugia, ha notato le potenzialità e lo ha invitato in studio di registrazione a lavorare con lui e il suo socio Subsoul su delle nuove sonorità da produrre.

Dopo qualche nottata passata tra campionatori e sintetizzatori, è uscita esce fuori una traccia “Rave into the Jungle”,firmata Mattia Barcellona, Ector Nina e Subsoul e uscita in ottobre  in digitale distribuita su scala mondiale: per intenderci da ITunes ad Amazon, passando per Shazam, Spotify e tutti gli altri store di settore come Beatoort e Traxsource.

Il disco è stato supportato da artisti di spessore e suonato in radio importanti come il network inglese Bbc 1. 

Grazie a questo disco, per Mattia sono arrivate le prime richieste dall’Italia e dall’estero.

La prima tappa a Bucarest a novembre con un grande successo di pubblico e la riconferma per un’altra data a Gennaio, questa volta insieme a Subsoul.

In più Mattia si è esibito in altri locali notturni del Centro Italia.

Visti i successi incassati dall’etichetta e da Mattia in questi primi mesi di attività, l’auspicio è che  possa continuare a crescere senza paura di sperimentare per magari iniziare una lunga carriera.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«