Anche Citta’ di Castello aderisce a #cambiodirotta, mobilitazione regionale del partito Democratico contro la manovra finanziaria

In piazza contro la manovra finanziaria della Lega e del Movimento 5 Stelle che sta bloccando l'Italia come ci dimostrano i dati disastrosi sul Pil e da ultimo quelli  diffusi dalla Commissione Europea sulle previsioni di crescita dei Paesi dell’Unione: Italia fanalino di coda. Dati disastrosi e provvedimenti contenuti nella Legge di Bilancio che rischiano di avere effetti molto pesanti sui Comuni.

Il Pd tifernate aderisce alla mobilitazione regionale in programma per il week end del 9/10 Febbraio, dove in 30 città dell’Umbria i membri del Partito Democratico saranno nei gazebo, effettueranno volantinaggi e iniziative pubbliche per dare vita a un grande momento di mobilitazione e ascolto. Insieme a loro anche i Parlamentari europei (Bonafè, Gualtieri, Danti, Sassoli), nazionali, Assessori e Consiglieri Regionali.

A Città di Castello «#Cambiodirotta» sarà in Corso Cavour nella mattinata di sabato 9 Febbraio con un gazebo dove poter reperire del materiale sul disastro contenuto nella finanziaria, parlare «delle nostre proposte» e ascoltare chiunque vorrà venirci a trovare.

«Si apre un nuovo capitolo per il Pd dell’Umbria – hanno evidenziato dal Pd regionale – che vogliamo scrivere con i cittadini e con le parti sociali, muovendoci con umiltà e serietà nell’ascolto del territorio. Al lavoro sui temi per mettere in campo le migliori risposte possibili ai bisogni reali delle persone».