Città di Castello - Consiglio Comunale - 14 marzo 2019

Area insustriale santa Lucia: interrogazione di Castello cambia

Con un’interpellanza, Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia, ha chiesto informazioni rispetto ad un pronunciamento del consiglio comunale di Città di Castello di qualche tempo fa che dava il via libera ad un cambio di destinazione d’uso di un terreno a Santa Lucia per favorire l’insediamento di un’attività economica. Era una buona cosa per i risvolti occupazionali e di crescita del territorio. Ma all’oggi non abbiamo notizie. Chiedo un aggiornamento sulle prospettive implicite a quell’atto”. Nella risposta l’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini ha ricostruito la storia dicendo che “nel 2014 il consiglio ha approvato la variante di Santa Lucia, edificabile, anticipatoria del prg attuale per il cambio in attività e servizi. La modifica, di interesse dell’azienda Faist, dava una destinazione prevalentemente produttiva a cui si è affiancato un piano attuativo. L’azienda ha provveduto a spostare il tratto di metanodotto e presentato l’inizio lavori per la palazzina e gli uffici, la parte più importante. A tutt’oggi le previsioni sono efficaci, il titolo scade nel 2021 e hanno pagato già circa 38mila euro di opere di urbanizzazione. Dagli atti l’intenzione di continuare c’è”. Nella replica Bucci ha detto: “l’attività produttiva va agevolata ma chiediamo all’azienda a che punto sono e se ci hanno ripensato. La risposta dell’assessore era molto evasiva”.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«