Sansepolcro - Basket - 14 marzo 2019

Dagli Aquilotti alla prima squadra, tutti i risultati dei Dukes dell’ultimo week end

PROMOZIONE: Basket Aretina vs Dukes Sansepolcro

IL SOGNO CONTINUA
Settimana di preparazione alla gara decisiva per il secondo posto di sabato 16 marzo contro Reggello in casa. Non cambia molto essere terzi o secondi se non nel fattore campo per l’eventuale “bella”, ma giocarsela in casa (sempre che si passi il primo turno) potrebbe spostare qualcosina.
Intanto anche ieri sera, seppur soffrendo non poco, la Dukes porta casa altri 2 preziosissimi punti (quindicesima vittoria stagionale) in un derby sempre difficile e incerto.
Nelle passate stagioni in 5 gare tra casa e fuori i ragazzi di Mameli cedono 3 volte su 5 e mai vincendo fuori casa. Quindi fin dalla vigilia ed anche per le 3 sconfitte incamerate nelle ultime 3 partite DA Arezzo la gara si presenta ostica.
Molte assenze nelle fila della Dukes, da Ortolani a Nocentini e Allegrini, tre protagonisti fin qui della stagione.
Si parte molto a rilento, punteggio basso per i primi 9 minuti, mira disastrosa da entrambe le parti, distrazioni, mani scivolose.
Spillantini & co. portano sistematicamente l’uomo giusto al tiro, ma senza fortuna, 4 tentativi uno realizzato. Archiviato in vantaggio il primo quarto 11-4, nel secondo con qualche rotazione, Cappanni fuori tutto il mini tempo per falli accumulati già in 2 minuti (2), la Dukes non trova più la sicurezza in difesa e la mira in attacco (nota positiva per Arcipreti che esordisce in stagione con un tentativo da 3 a segno), ecco che la sindrome aretina rischia di prendere il sopravvento. La Sba erode piano piano punto su punto portandosi addirittura avanti di 1 al riposo lungo. Al rientro l’equilibrio regna sovrano, alcune decisioni arbitrali, soprattutto sui falli, caricano di falli i giocatori chiave del match (alla fine usciranno per 5 falli Spillantini e Butini per la Dukes e Castellucci e Polverini per la SBA). La Sba arriva a prendere anche 7 punti di vantaggio e sembrano scappare via, ma la Dukes ritrova “se stessa” la squadra brillante e fisica che è e riposiziona la gara al giusto equilibrio. Nell’ultimo quarto i biturgensi mettono definitivamente la freccia e salutano andando a vincere di 8 punti una sfida infinita frutto degli ultimi 2 minuti tra falli tecnici, tiri liberi e stoppate varie.
I derby lo sappiamo sono partite a sé e spesso scendono in campo valori e motivazioni diverse dal solito. Sono partite sentite più delle altre per cui chi ne risente frequentemente è lo spettacolo e la fluidità di gioco. Oggi abbiamo visto in fondo una determinazione eccellente della Dukes, quella si, il gioco un po’ meno, ma sappiamo che c’è per cui è ancora li a 2 lunghezze da un secondo posto che sarebbe incredibile se raggiunto e sabato sera lo sapremo (Figline all’ultima giornata permettendo ovviamente).

SBA AMEN ARETINA- DUKES 47-55 (4-11) (23-22) (37-36)
MAZZINI 3, SPILLANTINI 18, DE SIO, CAPPANNI 5, GAGGIOTTINI, CIRIGNONI 8, ARCIPRETI 3, PENNACCHINI, TRICCA 9 , MONSIGNORI, BUTINI 9

UNDER 13: Monsummano Terme vs Dukes Sansepolcro.

La Dukes U13 subisce la sesta sconfitta in nove gare, questa volta sul campo del Monsummano Terme per 67-55.
È stata una gara dal punteggio altalenante ma, al termine dei 40 minuti di gioco, la stanchezza ed il conseguente calo difensivo, sono stati i fattori determinanti per la sconfitta.
L'inizio era stato promettente per i giovani biturgensi che, dopo soli 2 minuti, si erano portati sul 7-2, costringendo il coach dei padroni di casa a chiamare time out. Gli avversari rientrano in campo molto più aggressivi con raddoppi sul portatore di palla che generano palle perse per la Dukes. Ma in questa fase del match la preoccupazione più grande sono i falli, in particolare Besana che, dopo 5 minuti, è costretto a sedersi in panchina con 3 falli a carico. A questo punto i ragazzi di Mameli sfoderano grande maturità compensando in maniera perfetta all'assenza del loro compagno.
Il vantaggio cresce addirittura di 8 punti, tanto che il primo quarto finisce 17-9 per la Dukes. Nel secondo quarto entrambe le squadre iniziano col piede sbagliato, errori al tiro, palle perse e tanta confusione. Per vedere il primo canestro su azione bisogna attendere ben 3 minuti. Il Monsummano però è più convinto e piazza un parziale di 4-0 che riapre il match. La Dukes è poco reattiva in difesa e così i padroni di casa ribaltano il punteggio portandosi sul 23-18, grazie ad break di 14-1. È Bonauguri a dare la sveglia alla Dukes con 2 canestri di fila. I ragazzi di Mameli hanno una reazione di orgoglio e vanno al riposo sotto di 8 punti.

La ripresa si apre subito con 11 punti, in 5 minuti, realizzati da Besana che ridanno fiato ai giovani biturgensi, in collaborazione con Bonauguri E. che porta la Dukes sul +4.
Si lotta su ogni pallone e la Dukes riesce a chiudere a +3 il terzo periodo.

A inizio dell’ultima frazione di gioco, il Monsummano si rifà sotto portandosi sul +5 grazie a tre palle perse consecutive. I biturgensi vanno in confusione, pagando lo sforzo fisico del terzo periodo, e sprofondano a -9 con 6 minuti ancora sul cronometro. A questo punto la stanchezza si fa sentire e i ragazzi di Mameli crollano definitivamente. Complessivamente il bilancio è stato positivo perché la squadra ha dimostrato carattere in certi frangenti del match riuscendo a recuperare una gara che, nel terzo periodo, sembrava già conclusa.

Parziali
(9-17) (24-8) (11-22) (25-8)

Besana 24
Bonauguri E 10
Rossi 11
Ferrantini 2
Bonauguri M 4
Cheli 4

AQUILOTTI: Dukes-Cmb

Alla luce della gara d’andata il risultato era più che scontato, ma questa partita pur vedendoci travolti da una valanga di canestri, in alcuni frangenti ha mostrato buon gioco, circolazione di palla e movimenti giusti, direttive che coach Leonardo Rossi si sforza di impartire ai ragazzi, ma che non sempre vengono recepite.
Resta comunque il piacere di vedere i nostri ragazzi che nonostante le difficoltà si sostengono dall’inizio alla fine dell’incontro come se si giocasse punto a punto.
La squadra dimostra di aver voglia, basta una piccola scintilla per dare fuoco alle polveri e portare a casa qualche vittoria in più.
Dukes-Cmb 6-18

»Iscriviti alla nostra newsletter!«