Sansepolcro - Cultura, spettacolo ed eventi - 13 giugno 2018

Domenica scorsa a Sansepolcro “LIONS IN PIAZZA”

Si è svolta domenica 10 giugno la consueta manifestazione dedicata alla prevenzione sanitaria gratuita “Lions in piazza”, organizzata dal Club di Sansepolcro grazie alla determinazione della Presidente Prof. Giulia Tani.

Le visite per la prevenzione sanitaria sono state aperte a tutta la cittadinanza nel centro storico di Sansepolcro a partire dalle ore 9:30 del mattino e, dopo una breve pausa all’ora di pranzo, si sono protratte fino alle 19:00. Specialisti di vari settori della medicina hanno messo a disposizione dei partecipanti visite ed esami di screening in maniera totalmente gratuita nelle seguenti specialità: cardiologia, oculistica, diabetologia, Moc (osteoporosi ossea), dermatologia e dentistica, oltre al test per la glicemia.

La partecipazione della cittadinanza biturgense e di tutto il comprensorio ha confermato il grande interesse per l’iniziativa. Sono state infatti effettuate nel complesso 269 visite specialistiche (14 dall’otorino, 19 per il diabete, 71 moc, 59 dall’oculista, 61 dal dermatologo e 45 dal cardiologo) e 128 test glicemici. Durante una delle visite specialistiche è stato inoltre individuato un infarto in corso, individuazione che ha permesso di effettuare tutte le operazioni necessarie evitando che la situazione potesse degenerare.

Alla manifestazione ha preso parte anche il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli che ha contribuito alla riuscita della manifestazione mettendo a disposizione un luogo particolarmente adatto, il Loggiato del Palazzo delle Laudi, sede del Comune che ha patrocinato l’iniziativa.

La manifestazione “Lions in Piazza” è stata possibile anche grazie alla collaborazione della Confraternita di Misericordia di Sansepolcro e della locale Sezione della Croce Rossa Italiana che hanno messo a disposizione materiali e volontari per l’accoglienza. Un ringraziamento al Dott. Roberto Zadi, che da Lions si è occupato della organizzazione sanitaria, alla dirigenza della ASL Toscana Sud ed a tutti i medici che volontariamente e con il giusto spirito di solidarietà si sono prestati per una giornata di lavoro intensa.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«