Città di Castello - Cultura, spettacolo ed eventi - 11 febbraio 2019

Educazione alla legalita’: gli studenti delle prime classi del polo tecnico Franchetti Salviani incontrano il Commissariato di Polizia di stato per l’uso responsabile della rete

Sono i ragazzi tra i 13 e i 18 anni quelli più potenzialmente esposti ai pericoli della Rete. In particolare 7 adolescenti su 10 sono sui Social già a meno di 14 anni. E sempre circa 7 su 10 almeno una volta si sono imbattuti in un amico “inesistente”; sono alcuni dei dati che emergono da una ricerca realizzata da Generazioni connesse.
Proprio per questo il Polo Tecnico Franchetti Salviani ha aderito a due iniziative nell’ambito del progetto del PTOF di Istituto “Educazione alla legalità”, che ha l’obiettivo prevenire e contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo ed informare i ragazzi sui rischi della Rete.
In particolare in occasione del Safer Internet Day (#SID2019) Giornata mondiale per la sicurezza online, istituita e promossa dalla Commissione Europea, giunta alla sua sedicesima edizione, ha promosso per gli studenti delle classi prime un incontro formativo con il Sovrintendente Giancarlo Salvadori del Commissariato di P.S. di Città di Castello; i ragazzi hanno approfondito i temi riguardanti bullismo, cyber bullismo ed altri comportamenti illegali (stalking, rissa, furto, guida in stato di ebbrezza o in condizioni di alterazione psico-fisica collegata all'uso di sostanze stupefacenti, danneggiamento..).
Il Polo Franchetti Salviani ha anche aderito alla Giornata Nazionale “Un Nodo Blu – le scuole unite per prevenire il bullismo” lanciata dal MIUR nell’ambito del Piano nazionale, condividendo attraverso i propri canali di comunicazione, il “Nodo Blu”, simbolo della lotta delle scuole italiane contro il bullismo.
“La tecnologia digitale offre molte opportunità e va considerata nel percorso di apprendimento e crescita dei nostri studenti, quale innovativo elemento di supporto alle attività didattiche. Proprio per questo il Franchetti Salviani è impegnato per educare gli studenti a un uso consapevole e corretto di Internet e dei nuovi dispositivi tecnologici e per stabilire una rinnovata alleanza tra scuola e famiglia, anche alla luce delle nuove Linee guida per l’uso positivo delle tecnologie digitali e la prevenzione dei rischi nelle scuole, presentate dal MIUR proprio in questi giorni” ha dichiarato il Dirigente Scolastico Valeria Vaccari..

»Iscriviti alla nostra newsletter!«