Città di Castello - Attualità - 6 luglio 2017

Equitazione, lancio del disco e calcio: soddisfazione dell’Assessore per i vicecampioni italiani Benedetti e Faloci e per il vicedesignatore nazionale Pieroni

Metà della sua vita l’ha passata a cavallo ed ora a 13 anni, la tifernate Gaia Benedetti è vicecampionessa italiana per la categoria Esordienti nella Combinata ad ostacoli di un metro e dieci. La medaglia d’argento è arrivata a Cervia nel corso dei campionati italiani Pony 2017. In sella a Paco, il suo cavallo - 15 anni ma in formissima – è riuscita ad imporsi su una selezione di concorrenti in rappresentanza di tutte le federazioni nazionali. Quella di Gaia è la federazione umbra: la presidente Mirella Bianconi e la responsabile Roberta Celi, hanno già fatto i complimenti a questa giovane atleta ed oggi anche l’assessore allo Sport di Città di Castello Massimo Massetti plaude alla vicecampionessa italiana, che gareggia per i colori del Centro ippico Fattoria Caldese, sotto la guida di Laura Acrami. “E’ sempre una gioia oltre che un orgoglio quando i nostri giovani raggiungono risultati cosi egregi inseguendo una passione, spinti dall’amore per uno sport più che dall’ambizione fine a se stessa. Se non mi sbaglio, è il caso di Gaia, che da oltre sette anni, tutti i giorni, si dedica al suo cavallo e alla sua preparazione”. Gaia però non è l’unica negli ultimi tempi ad essersi distinta: Città di Castello in queste ore può annoverare tra i suoi concittadini un altro vicecampione italiano, Giovanni Faloci, attualmente in forza alle Fiamme Gialle, che ha conquistato il titolo ai Campionati italiani di Atletica leggera di Trieste, per il lancio del disco con la misura di ad 59,16 metri, dietro ad Hannes Kirchler, del gruppo sportivo dei Carabinieri che ha vinto con la misura di 60,50 metri. Ma le soddisfazioni non finiscono qui perché Francesco Peroni è stato nominato dal Comitato Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri, vice Commissario della CAN 5, la commissione tecnica che si occupa delle designazioni arbitrali del futsal di serie A e B. Peroni, 36 anni ad agosto, viene da una carriera straordinaria come arbitro di calcio a 5: 10 anni a livello nazionale, oltre 50 gare in serie A condite da 3 semifinali scudetto, 2 finali scudetto, 1 final eight di Coppa Italia, 1 di Supercoppa Italiana ed una di Winter Cup, oltre alla finale del Campionato del Mondo under 17 in ambito internazionale. “E’ un momento molto positivo per lo sport tifernate” anticipa Massetti, ricordando le precedenti menzioni e auspicando che “da qui al 26 agosto, quando tutti gli atleti tifernati che si sono distinti verranno premiati in una manifestazione unitaria, ce ne siano altre. Abbiamo pensato di convocare il popolo degli sportivi promettenti, prima della Tombola di San Bartolomeo, per presentarli alla città e dare loro un giusto riconoscimento pubblico. Li aspettiamo fin da ora in piazza la sera del 26 agosto”.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«