Sansepolcro - Varie - 3 settembre 2014

Giacomo Piccini in gara alla 24 ore di Barcellona con la Ferrari 458

In attesa di tornare a gareggiare nell’European Le Mans Series con la tappa francese al “Paul Ricard” del 13 e 14 settembre, per Giacomo Piccini arriva la partecipazione alla 24 Ore di Barcellona sui 4655 metri di sviluppo del Circuito della Catalogna, quello nel quale si corre anche la Formula Uno. Il 29enne pilota di Sansepolcro sarà ancora alla guida della Ferrari 458 Italia nella categoria Gt3 e per i colori del team svizzero Kessel Racing, ma in base a quanto prevede il regolamento sono 5 i componenti di ogni equipaggio iscritto; con Piccini, ci sono l’altro italiano Nicola Cadei e tre “driver” francesi: Dimitri Enjalbert, Jonathan Sicart e Frederic Delpit. Un quintetto che ha le giuste credenziali per poter far bene e (perché no!) salire sul podio: “Diciamo che ci sono concrete possibilità di ottenere un importante risultato – commenta Giacomo Piccini – in quanto conosciamo bene il valore di Cadei ed Enjalbert e inoltre anche i due gentleman sono validi. Si tratta di una gara nella quale, proprio perché ci sono 5 piloti ad alternarsi al volante, diventano fondamentali le strategie di scuderia, ma noi siamo senza dubbio fiduciosi in un esito positivo, fermo restando che l’automobilismo è una disciplina nella quale le sorprese non mancano di certo”. E sulla pista di Barcellona cosa dire? “Che è una fra le più belle in assoluto”. Giacomo Piccini è dunque in partenza per la città catalana e l’intenso programma prevede per giovedì 4 settembre lo svolgimento delle prove libere, mentre la giornata di venerdì sarà riservata alle prove ufficiali: due sessioni pomeridiane, dalle 16.30 alle 18.30 e dalle 19.00 alle 19.45, più una “notte pratica” dalle 20.45 alle 22.15. E alle 12.00 di sabato 6 il via alla gara, con epilogo alla stessa ora di domenica 7.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«