San Giustino - Comunicazioni Amministrative - 5 febbraio 2019

San Giustino, taglio del nastro per il nuovo distretto sanitario Il sindaco Paolo Fratini: “E’ un potenziamento, non un semplice trasloco”

“Non è stato un semplice trasloco dalla vecchia alla nuova sede, bensì un potenziamento dell’intera struttura e di tutti i suoi servizi annessi”. Taglio del nastro questa mattina a San Giustino per il nuovo distretto sanitario che trova oggi spazio nei locali dell’ex tabacchificio. Un luogo ben più ampio rispetto al precedente. “E’ un risultato importante che ci ha visti impegnati soprattutto per cercare di migliorare quella che è l’offerta sanitaria per le nostre comunità – commenta il sindaco di San Giustino, Paolo Fratini – e approfitto di questo importante giorno per ringraziare chi insieme a me ha seguito questo progetto: sono i consiglieri Stefania Moscetti e Maurizio Castagnoli. Un ringraziamento particolare va all’assessore regionale umbro Luca Barberini, al direttore dell’Asl 1 Andrea Casciari e a tutto il personale Asl, che ha creduto nel progetto e nella necessità di dare a San Giustino una struttura sanitaria all’avanguardia. All’interno del nuovo distretto – aggiunge Fratini – ci sono servizi innovativi che puntano anche ad abbattere quelle che sono le liste di attesa”. Durante l’inaugurazione è stato messo in luce anche il salto di qualità fatto dal punto di vista logistico. “Aver riportato questa struttura al centro del paese significa ridare centralità a San Giustino – sottolinea il primo cittadino – ma anche rigenerare una struttura che ha delle grandi potenzialità: questo è un primo passo per far tornare a splendere uno dei luoghi più importanti di San Giustino”.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«