Città di Castello - Consiglio Comunale - 10 ottobre 2018

Sassolini (Forza Italia) chiede un intervento urgente sulla viabilità di Città di Castello

La situazione della viabilità del territorio comunale richiede che il sindaco Luciano Bacchetta si attivi “affinché risorse economiche sufficienti vengano urgentemente stanziate per la sistemazione viaria” e “intervenga personalmente, in modo rapido ed urgente, richiamando l’attenzione di tutti gli organi competenti, oltre al Comune, la Provincia, la Regione ed altri, per un intervento serio sulle strade della città”. A chiederlo è il capogruppo di Forza Italia Cesare Sassolini, che attraverso una interrogazione richiama l’attenzione del consiglio comunale e del governo cittadino sul fatto che le strade del comune di Città di Castello “sia la loro manutenzione di competenza comunale, provinciale o statale, da nord a sud, siano esse strade principali o secondarie, sono ridotte ad uno stato a dir poco vergognoso”. “Non passa giorno che i cittadini non lamentino la situazione”, rileva l’esponente della minoranza, che sottolinea come siano “sempre più frequenti gli incidenti stradali causati dal pessimo manto stradale, le auto danneggiate da buche, profonde ed inevitabili”. Per Sassolini “ad avere ancora più difficoltà e ad essere ancora più a rischio è l’incolumità di chi viaggia sulle due ruote, visto che alcuni sinistri causati proprio dal pessimo manto stradale sono riportati anche negli organi di informazione”. Nel segnalare i casi delle strade della zona industriale, del collegamento tra il capoluogo e le frazioni di San Secondo, Fabbrecce e Trestina, “quasi impraticabili nei giorni di pioggia”, dei percorsi interni a nord, da Cerbara verso il cimitero o verso Badiali fino a giungere alla zona dell’ospedale, e interni ai quartieri, con le vie di La Tina e della Madonna del Latte, Sassolini sostiene che “appare chiara la necessità, veloce ed urgente, di un intervento serio sulla rete stradale del territorio comunale tifernate”.

»Iscriviti alla nostra newsletter!«