Taggli fondo IMU TASI: interrogazione di Mencagli (PD)

Nel consiglio comunale di Città di Castello di lunedì 4 febbraio 2019 il consigliere del PD Francesca Mencagli ha presentato un’interrogazione su i tagli ai trasferimenti economici del governo ai comuni: “Che cosa comporterà la legge finanziaria sulle Amministrazioni locali? Che cosa ha intenzione di fare il Comune per protestare contro questa ennesima decurtazione? A fronte di un livello demografico limitato, stiamo amministrando uno dei comuni più estesi d’Italia. Il combinato disposto del decreto sul pensionamento anticipato porterà ad un complicatissimo passaggio di conoscenze nelle strutture pubbliche, in primis nei Comuni dove le attività di carattere esecutivo sono predominanti. Il taglio del rimborso Imu-Tasi erogato comporterà una limitazione gravissima alla capacità di spesa dei comuni e quindi nella loro possibilità di dare risposte ai cittadini; l’introduzione della possibilità dei Comuni di aumentare la tassazione locale, costringerà a far mettere le mani sulle tasche dei cittadini ai Comuni per scelte fatte invece dal livello governativo”. L’assessore alle Finanze Michele Bettarelli ha detto che “ad oggi la situazione si è evoluta in maniera positiva ma non c’è certezza. Sono stati fatti diversi incontri e sembra che il fondo IMU-TASI per 300milioni euro sia stato conservato, sia per la parte corrente che investimenti. Le prime notizie parlavano di un taglio di 200milioni. Non c’è ufficialità ma comunque sembra che negli anni successivi la riduzione sarà inevitabile”.